La CIE per i minori di 18 anni

La Carta d’Identità Elettronica (CIE) è un documento di riconoscimento che può essere rilasciato ai cittadini italiani minorenni fin dalla nascita, ma la procedura per l’emissione varia a seconda dell’età del minore al momento della richiesta:
  • sino al compimento del 12° anno di età non è infatti necessaria la presenza del minore;
  • dal compimento del 12° anno di età, è necessaria la presenza del minore per la rilevazione obbligatoria delle impronte digitali e l’apposizione della propria firma grafica.
Come per la prima emissione della CIE per i maggiorenni, il genitore (o chi esercita la potestà genitoriale) dovrà presentare:
  • una fototessera recente del minore;
  • il codice fiscale / tessera sanitaria del minore;
  • la ricevuta del pagamento PagoPa di 22 € emesso al momento della richiesta
Indipendentemente dall’età, in caso di richiesta di CIE valida per l’espatrio, è necessaria la presenza di entrambi i genitori al momento dell’emissione. Nel caso in cui uno dei genitori sia impossibilitato alla presenza, il genitore assente deve compilare una dichiarazione di assenso al rilascio del documento valido per l’espatrio (scaricabile qui), corredandolo con una fotocopia del documento di identità.

La Carta d’Identità Elettronica rilasciata ai minorenni ha le seguenti validità:
  • 3 anni per i minori di 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa fra 3 e 18 anni.

> Torna alla home Carta d'Identità Elettronica (CIE)
torna all'inizio del contenuto